ผู้เข้าพัก 2 คน
Studio
1 เตียง
ห้องน้ำ 1 ห้อง
ผู้เข้าพัก 2 คน
Studio
1 เตียง
ห้องน้ำ 1 ห้อง
โปรดระบุจำนวนผู้ใหญ่
ผู้ใหญ่
1
โปรดระบุจำนวนเด็ก
เด็ก
อายุ 2 - 12 ปี
0
โปรดระบุจำนวนทารก
ทารก
อายุน้อยกว่า 2 ปี
0
จำนวนผู้เข้าพักมากสุด 2 คน ไม่รวมทารก
คุณจะยังไม่เสียค่าใช้จ่าย

The Geko's house è una casetta indipendente, inserita all'interno di una villa.
Nuovissima e completamente arredata, climatizzata, dotata di lavatrice, è composta da un divano letto che può ospitare due persone (cm 190 x 140), angolo cottura e bagno. Cortile esterno privato con poltrone e tavolino.
La casa si affaccia su un bel giardino e sulle altre verande della casa.

ที่พัก

Tutte le verande della villa sono a disposizione degli ospiti.
Le aree esterne sono dotate di tavoli, per chi desidera pranzare all'aperto, sedie sdraio e amaca.
Nel periodo estivo è ubicata in una delle verande una vasca idromassaggio.
Anche se sei in città qui regna la pace e la tranquillità.
Sono ammessi piccoli animali domestici.

ผู้เข้าพักใช้อะไรได้บ้าง

Per gli amanti della bici si organizzano bike tour serali alla scoperta della bella isola di Ortigia e dei suoi vicoli.

การสื่อสารกับผู้เข้าพัก

Se è gradito è possibile organizzare cene homemade, barbecue e cucina tipica siciliana.
In loco vi è la possibilità di noleggiare bici e organizzare escursioni all'Etna con una guida naturalistica.

สิ่งอื่นที่ควรรู้

I CONSIGLI DI ANNALISA


TOP TEN SIRACUSA:
cose da vedere e da fare assolutamente nella città di Aretusa
________________________________________

Siracusa è tra le più belle città siciliane per la sua storia, l'arte ma anche per l'invidiabile posizione paesaggistica e per le sue tradizioni. A volte, quando si ha poco tempo, è difficile scegliere cosa fare visitando una città e cosa tralasciare. Eccovi alcuni consigli sulle cose imperdibili di Siracusa:


1. Ortigia e le sue viuzze

Ortigia è il centro storico di Siracusa. La sua particolarità è che si trova per intero su un'isola. Passeggiare per le sue viuzze strette antiche per poi giungere nella maestosa piazza Duomo, con la sua chiesa costruita su un tempio greco, oppure camminare lungo lo splendido lungomare per raggiungere la leggendaria fonte Aretusa, con il suo papiro, è un'esperienza da non perdere. Nei mesi estivi e nel periodo natalizio vengono spesso organizzate visite guidate di gruppo.
2. Duomo di Siracusa
La storia greca di Siracusa viene sempre a galla: così, persino la più importante architettura religiosa della città, il Duomo, è stata in passato un tempio greco, dedicato alla dea Minerva. Collocato nella parte più elevata dell’isola di Ortigia, la Cattedrale metropolitana della Natività di Maria Santissima vanta una delle più belle facciate della Sicilia, progettata e completata nella prima metà del settecento in un misto di elementi barocchi e rococò. L’interno, più antico, ospita anche un bel crocefisso di epoca bizantina e un ricco tesoro
3. Ipogeo di piazza Duomo
Durante la seconda guerra mondiale, con la minaccia di essere bombardati, i siracusani scavarono un rifugio antiaereo sotto il Duomo, ampliando gli scavi di un’antica cava di pietra: l’Ipogeo di piazza Duomo è oggi visitabile (se non soffrite di claustrofobia). Le gallerie, che ospitano anche mostre temporanee, attraversano Ortigia come buchi in una forma di groviera: incontrerete una grande cisterna sotto il palazzo Arcivescovile e – d’un tratto – sbucherete alle mura della Marina, finalmente in salvo!
4. Fonte Aretusa
Aretusa era una ninfa (ovviamente) bellissima. Di lei si innamorò – scorgendola nuda mentre faceva il bagno – il dio Alfeo, figlio di Oceano. Aretusa non doveva essere particolarmente entusiasta delle avances del dio: fuggita sull’isola di Ortigia, fu tramutata da Artemide in una fonte. La spiegazione “ufficiale” (ma meno affascinante) del perché possa esserci una fonte di acqua dolce a pochi metri dal mare riguarda particolarità della falda freatica locale… ma non importa. La fonte circolare è uno dei simboli di Siracusa, e vi crescono delle verdeggianti piante di papiro. (Ad Alfeo non andò poi così male: trasformato in un fiume in Grecia, percorre tutto il Mar Ionio per ricongiungersi ogni giorno all’amata ninfa-fonte).
5. Castello Maniace
Il periodo svevo è invece rappresentato, a Siracusa, dal Castello Maniace. Costruito sulla punta estrema dall’isola di Ortigia dall’imperatore Federico II di Svevia intorno al 1200, il castello doveva apparire come imprendibile e minaccioso ai nemici che arrivavano dal mare, o particolarmente desiderabile ai soldati di ritorno dalle Crociate. Oggi una passeggiata fra le torri e sui bastioni offre un’incredibile vista a quasi 360 gradi sul mare intorno alla città.
6. Tempio di Apollo
Il tempio dorico più antico di tutta la Sicilia è stato trasformato, nel corso dei secoli, in una chiesa bizantina e una moschea araba, una chiesa normanna e – persino – una caserma spagnola. Così, passandoci davanti (si trova nel pieno centro di Ortigia) ci vuole forse un po’ di fantasia per immaginarsi la maestosa struttura originale: provateci, e poi continuate la vostra passeggiata verso il centro!
7. Il teatro greco, l'anfiteatro romano, l'ara di Ierone

Cicerone definì Siracusa come "la più bella città che i Greci costruirono in occidente". Ecco perchè una visita ai resti archeologici di Siracusa non può mancare nel programma dei visitatori. La più importante area archeologica della città è il parco della Neapolis che tra l'altro contiene il teatro greco, l'anfiteatro romano, l'ara di Ierone.
8. Latomia del Paradiso e Orecchio di Dionisio
Le latomie erano cave di pietra utilizzate, nell’antichità, come prigioni: se ne trovano molte a Siracusa e dintorni, ma la più famosa è certamente quella detta del “Paradiso”, che ospita il famoso Orecchio di Dionisio, proprio sotto il Teatro Greco.
Secondo la leggenda, fu scavata da Dionisio di Siracusa: grazie alla particolare forma della grotta, il crudele tiranno era in grado di ascoltare di nascosto i discorsi dei suoi nemici imprigionati… altro che cimici e microfoni! In effetti, la grotta vanta un’acustica eccezionale, e ogni suono ne risulta amplificato fino a 16 volte. Dunque… attenti a quel che dite!

9. Chiesa di San Giovanni alle Catacombe e Catacombe
Non ha il tetto, la chiesa di San Giovanni alla Catacombe, e fra le sue navate – quel che resta dell’antica chiesa in stile gotico normanno – crescono cespugli e palme. Il fascino del luogo è indubbio, specie al tramonto, quando la pietra prende strani colori e si crea un’atmosfera davvero magica. Dal lato sud della chiesa si può anche scendere nelle catacombe di San Giovanni, parte dell’antica necropoli cristiana sotterranea (l’unico complesso di catacombe aperto al pubblico a Siracusa).


10. La Chiesa di Santa Lucia con il suo quadro del Caravaggio
Santa Lucia è la sentitissima patrona di Siracusa e in città esistono diverse chiese dedicate alla Santa. Presso la chiesa di Santa Lucia alla Badia, in piazza Duomo è possibile ammirare uno splendido dipinto del Caravaggio: il "Seppellimento di Santa Lucia"

11. Fiume Ciane, circondati dalle piante di papiro
Siracusa è l'unico luogo al mondo, a parte ovviamente l'Egitto, dove il papiro cresce allo stato spontaneo. Recatevi al fiume Ciane e fare un giro in barca lungo il corso d'acqua. Dopo un po' sarete letteralmente circondati dalle piante di papiro: una sensazione straordinaria.

12. Gustare del pesce fresco in un ristorantino di Ortigia
Siracusa, con i suoi due porti ed il centro storico localizzato su un'isola è una città di mare per eccellenza. Come non gustare dell'ottimo pesce fresco cucinato in uno dei numerosi ristorantini del centro storico ?

13. Santuario della Madonna delle Lacrime
Già prima di arrivare a Siracusa vi renderete conto che c'è un alto edificio, dalla forma slanciata che svetta su tutti gli altri. Si tratta del Santuario della Madonna delle Lacrime. E' una chiesa moderna costruita a partire dagli anni '60 per conservare un quadretto in gesso che ha miracolosamente lacrimato. Entrate al suo interno e, giunti al centro guardate verso l'alto dei suoi quasi 100 metri. Una sensazione veramente particolare.

14. Museo archeologico Paolo Orsi
Siracusa era la maggiore colonia greca di Sicilia e, per lungo tempo, al museo di Siracusa confluirono reperti provenienti da tutta l'isola. Le collezioni del museo Paolo Orsi vanno dalla preistoria all'epoca romana e sono le più importanti dell'isola


15. Teatro dei Pupi
Le epiche vicende di Carlo Magno, Rolando e i paladini sono al centro dell’Opera dei Pupi, tradizione siciliana che più siciliana non si può. Anche Siracusa ha il suo Teatro dei Pupi, a pochi passi dal Duomo, con una ricca stagione di spettacoli per grandi e piccini. Oltre al teatro merita una visita anche la Bottega del Puparo, dove i personaggi prendono vita dalla cartapesta grazie all’abilità di sapienti artigiani, e il Museo dei Pupi.
16. Castello Eurialo
Il Castello Eurialo fu costruito, probabilmente dal tiranno Dionisio, come opera di fortificazione della città. Si trova un po’ fuori dal centro, e i pochi cartelli vi potrebbero rendere difficile raggiungerlo… Ma ne vale la pena: fra fossati, corridoi e stanze sotterranee (o quello che ne resta) invase dall’erba, il castello gode di una posizione unica, che domina la città e la costa di fronte. Il posto perfetto dove aspettare il tramonto dopo una lunga giornata...

17. Area marina protetta del Plemmirio

(URL HIDDEN) Giunti in Ortigia e affacciandovi sul mare, vi renderete subito conto che si tratta di uno dei mari più belli d'Italia. Poco a sud di Siracusa, è stata istituita da alcuni anni un'area marina protetta. Da subacquei o da bagnanti si consiglia a tutti di provare questo splendido mare.
18. Spiaggia Arenella e Fontane Bianche
Visitare templi e teatri sotto il sole può essere stancante: niente di meglio allora di una gita in spiaggia! Un’ottima scelta, se vi trovate a Siracusa o nei dintorni, è la spiaggia Arenella e poco più avanti la costa di Fontane Bianche. Spiagge di morbida sabbia dorata vi aspettano. Il paesaggio è magnifico, si possono affittare sdraio e lettini, e si trovano a pochi chilometri dalla città.
19. Riserva Faunistica Oasi di Vendicari e Spiaggia di Calamosche
Se si prosegue verso sud lungo la costa, in direzione di Noto e Avola, a una quarantina di chilometri da Siracusa si raggiunge la Riserva Faunistica Oasi di Vendicari: amanti del birdwatching, preparatevi a gioire! La riserva è nota soprattutto come tappa di passaggio per gli uccelli migratori, ma se non vi interessa appostarvi con il binocolo, un’escursione vi porterà attraverso un fantastico paesaggio costellato da resti archeologici di varie epoche, in cui coste rocciose si alternano a spiagge sabbiose. Fra queste, la spiaggia di Calamosche, protetta dai due lati da due promontori, magnifica e calma.
20. Riserva Naturale Orientata Cavagrande del Cassibile
Un vero e proprio canyon – la “Cava Grande” – scavato nei millenni dal corso del fiume Cassibile, che sbuca in mare una quarantina di chilometri a sud di Siracusa: la natura selvaggia, le strane forme della roccia e il richiamo di un buon bagno rinfrescante in uno dei molti laghetti naturali lungo il percorso valgono la gita… Armatevi di acqua da bere, e di un buon paio di scarpe da trekking!

Se ne avete la possibilità ed il tempo, vale seriamente la pena di visitare anche alcuni itinerari nella provincia di Siracusa. Ecco i principali:

Il barocco di Noto: Noto è una cittadina poco distante da Siracusa che vanta un'architettura barocca tra le più belle di Sicilia. Famosa la sua cattedrale


La necropoli preistorica di Pantalica: tra i comuni di Sortino e Ferla, sopra un profondo canyon è scavata nella roccia la suggestiva necropoli preistorica di Pantalica, patrimonio Unesco

I mosaici romani del Tellaro: A pochi chilometri da Noto si trovano i ruderi di questa villa imperiale di epoca romana. Al suo interno sono stati trovati dei pregevolissimi mosaici pavimentali

Marzamemi e Portopalo : due località per toccare "l'estremo sud della Sicilia". Nel periodo estivo si animano parecchio e nei loro dintorni vi sono bellissime spiagge. A Marzamemi potrete passeggiare nell'antica tonnara, divenuta centro del paese.
ISOLA DELLE CORRENTI
Collegata a Portopalo da una fine lingua di pietra, incanta per la sua bellezza selvaggia ed incontaminata .
All’interno dell’isola i pochi segni del passaggio dell’uomo sono rappresentati dal suggestivo faro, una piccola struttura militare in disuso e poche abitazione dove un tempo risiedevano il guardiano del faro assieme alla sua famiglia.
L’isola delle correnti per la sua posizione rappresenta una sorta di confine ideale tra lo Ionio e il Mar Mediterraneo. Le correnti che si generano dall’incontrarsi di questi due mari, danno vita a increspature e colori in continua evoluzione… da qui deriva il nome “Isola delle Correnti”.

DOVE MANGIARE
La Cambusa  ( fusione di sapori siciliani e giapponesi)

Ristorante NIPPO SICILIANO
Indirizzo: Passeggio Aretusa, (PHONE NUMBER HIDDEN)racusa SR
Telefono:(PHONE NUMBER HIDDEN)


Caseificio Borderi Elefteria  ( panini da leccarsi i baffi)

Caseificio
Indirizzo: Via Emmanuele de Benedictis, (PHONE NUMBER HIDDEN)racusa SR
Telefono:(PHONE NUMBER HIDDEN)

La Carnezzeria  (cucina tipica sicilana)

Ristorante
Indirizzo: Via Emmanuele de Benedictis, (PHONE NUMBER HIDDEN)racusa SR
Telefono:(PHONE NUMBER HIDDEN)


สิ่งอำนวยความสะดวก
ห้องครัว
อินเทอร์เน็ต
ทีวี
สิ่งจำเป็น

ราคา
คนเพิ่ม: ไม่มีค่าธรรมเนียม
ค่าทำความสะอาด $18
ส่วนลดรายสัปดาห์: 5%
สื่อสารผ่าน Airbnb เท่านั้น
เพื่อเป็นการปกป้องการชำระเงินของคุณ อย่าโอนเงินหรือติดต่อสื่อสารผ่านช่องทางอื่นที่ไม่ใช่เว็บไซต์หรือแอพ Airbnb
เรียนรู้เพิ่มเติม

กฎของที่พัก
ไม่มีงานสังสรรค์หรือเหตุการณ์
เวลาเช็คอินคือ 16:00 - 22:00
เช็คเอาท์ก่อน 11:00

Il rispetto reciproco è la regola base della casa.

คุณยังต้องยอมรับ
Dog(s) และ cat(s) live in the house

การยกเลิก

สถานะที่พัก
พักขั้นต่ำ 1 คืน

28 ความคิดเห็น

ความถูกต้อง
การสื่อสาร
ความสะอาด
ตำแหน่งที่ตั้ง
เช็คอิน
ค่า
โพรไฟล์ผู้ใช้ Marta
สิงหาคม 2017
Siamo state benissimo in questo appartamento indipendente, curato con molto amore. Ottimo se volete visitare Siracusa e le spiagge limitrofe, se avete un'auto. Annalisa è davvero disponibile e ha degli animali adorabili :)

โพรไฟล์ผู้ใช้ Lisann
สิงหาคม 2017
Annalisa war eine sehr sehr freundliche und liebevolle Gastgeberin. Alles war sauber und der süß eingerichtet. Das WLAN war super und wir würden jederzeit wieder kommen. Syrakus ist ein wunderschöner Ort mit einer tollen Altstadt. Annalisa war auch total hilfsbereit und kommunikativ. Danke für 3 schöne Tage.

โพรไฟล์ผู้ใช้ Armand
พฤษภาคม 2017
une petite maison de poupée agreable et suffisante pour un couple . un accueil agreable et une hote tres souriante . deux bemols a signaler ; *carreaux de verre en hauteur ( reveil avec le jour =5h30 du mat ) * bruit circulation incessante de jour comme de nuit il semblerais qu'une chambre a l'arriere soit en prevision pour corriger ces deux inconvenients et tout iras pour le mieux
โพรไฟล์ผู้ใช้ Annalisa
คำตอบจาก Annalisa:
Armand, mi dispiace se qualcosa non è stato di tuo gradimento. Non capisco quale inconveniente ti abbia causato la parete con i mattoni di vetro che è fornita di tenda oscurante; per i lavori in casa ho cercato di usare tutte le accortezze per non crearti problemi, facendo aprire il cantiere non prima delle 9.30. Per ciò che riguarda i rumori per la circolazione stradale, ricordo che l'alloggio si trova in città e non in campagna, pertanto compatibile con tutti i rumori tipici di una città. Annalisa
พฤษภาคม 2017

โพรไฟล์ผู้ใช้ Guillermo
พฤษภาคม 2017
My wife and I stayed one week at Annalisa's place. The place is just like in the pictures. The place was very clean and well maintained. Has anything you might need during your stay. There is a convenience store right across the street and two supermarkets a few blocks away. There are no restaurants or bars close by, but there is a pizzeria a block away. The island of Ortiga is about 15 minutes away in a car and Catania's airport 45 minutes. We had a rental and found parking across the street easily everyday. One day Annalisa surprised us with a homemade pizza and it was fantastic. Thank you again, Annalisa! If we were to return to Syracuse, we would stay here again.

โพรไฟล์ผู้ใช้ Marie France
เมษายน 2017
Nous avons ete tres bien accueillis par Annalisa. Son logement est conforme a la description et parfait pour y sejourner a deux

โพรไฟล์ผู้ใช้ Léa
เมษายน 2017
Nous avons passé 2 nuits à Syrracuse où nous avons été très bien accueillis par Annalisa, joli petit appartement avec cannoli de bienvenu :) Le quartier est un peu bruyant avec le passage des voitures.

โพรไฟล์ผู้ใช้ Josie
ตุลาคม 2016
Annalisa e la sua famiglia ci hanno accolti come se ci conoscessimo da tempo. Hanno una pazienza e una disponibilità infinita. La casa è molto pulita, accogliente e funzionale , situata in un ottima posizione per il centro , con parcheggio gratuito nei pressi. Zona ben servita, non manca nulla. Superconsigliata! Grazie ancora dell ospitalità, a presto !

เจ้าของที่พักรายนี้มี 2 ความคิดเห็นสำหรับที่พักอื่น

ดูรีวิวอื่น
Syracuse, อิตาลีเข้าร่วมตั้งแต่ กันยายน 2015
โพรไฟล์ผู้ใช้ Annalisa

sono una viaggiatrice e mi piace conoscere nuove persone

อัตราการตอบกลับ: 100%
เวลาตอบ: ภายใน 1 ชั่วโมง

บริเวณใกล้เคียง

ที่พักคล้ายกัน